Semalt: escludendo le stazioni di monitoraggio del rigore da Web Analytics

Nik Chaykovskiy, Senior Success Success Manager di Semalt , afferma che l'utilizzo di Real Browser Checks è un modo eccellente per monitorare le prestazioni di un sito Web e gestire l'esperienza complessiva del cliente. Rigor è una società che aiuta con questi controlli assicurandosi di monitorare il sito Web del cliente in un browser reale. Il motivo per cui Rigor fa questo è vedere quanto tempo impiega la pagina a caricarsi sul browser dell'utente. Include anche tutti i file di terze parti come widget sociali, feed di dati, reti pubblicitarie, analisi e CDN.

I proprietari di siti Web dovrebbero anche prendere nota delle cause più comuni del caricamento lento delle pagine. Oltre alle infezioni causate da malware, trojan e virus, elementi di terze parti possono rallentare il caricamento. Aggiungono valore al sito, ma per un sito Web orientato alle prestazioni, dovrebbe fare attenzione a questi codici importati. La ricerca ha dimostrato che questi elementi di terze parti possono ritardare di un minuto il caricamento di una pagina intera. È importante offrire alcuni dei servizi associati a queste funzionalità aggiuntive. Tuttavia, hanno un costo e spetta al proprietario determinare quelli che sono parte integrante del sito e quelli che non lo sono. La migliore strategia per condurre questo in modo efficiente è quella di effettuare un'analisi costi-benefici su tutte le funzionalità di terze parti.

Poiché Rigor scarica tutti i contenuti di una pagina su ogni livello di monitoraggio del sito Web, sarà necessario escludere tutto il traffico generato dalle stazioni di monitoraggio. Altrimenti, potrebbero portare a Google Analytics a tabulare risultati distorti. È necessario seguire una procedura per garantire che l'utente escluda tutto il traffico dalle stazioni di monitoraggio. La piattaforma analitica più comune utilizzata per questo è Google Analytics.

I passaggi utilizzati in Google Analytics sono universali. Significa che non importa quale piattaforma analitica si usi, la guida è la stessa per tutti. Per questo articolo, lo dimostreremo utilizzando la piattaforma Google Analytics, che è comune alla maggior parte dei siti Web.

Ecco cosa bisogna fare:

  • Accedi al software di Google Analytics
  • All'apertura, individua la scheda Ammin, che ti fornisce un elenco di profili tra cui scegliere.
  • Seleziona il profilo appropriato. In questo caso, Rigore sarebbe la scelta migliore.
  • Fare clic sulla scheda Filtri dalla sottoselezione fornita
  • Scegli un + Nuovo filtro per creare un filtro personalizzato per il sito.

Al raggiungimento di questo punto, potrebbe essere necessario passare in rassegna l'elenco delle stazioni di monitoraggio attualmente presenti in Rigor. Forniscono un elenco completo delle posizioni di Rigor con le loro stazioni di monitoraggio, con il loro indirizzo IP, codice regionale e il ruolo assegnato ad esso. Una volta completata l'identificazione degli indirizzi IP, torna a Google Analytics per completare i filtri personalizzati.

Sotto il nuovo filtro, seleziona "Aggiungi filtro al profilo".

  • Seleziona la casella con il prompt che chiede se creare un nuovo filtro.
  • Nelle informazioni sul filtro, il nome del filtro deve includere la posizione della stazione di monitoraggio, controllare il filtro predefinito nel tipo di filtro. Immettere gli indirizzi IP delle stazioni di monitoraggio Real Browser.

Non ha senso escludere le stazioni centrali o di contenuto poiché non compaiono nell'analisi generale. Dopotutto, questo è completo, tutto il traffico proveniente dalle stazioni di monitoraggio non viene visualizzato nei report.